never say digital
Posted on 22 febbraio 2016 by Sasà Tomasello on Never Say Digital, Social Media

Non sei mamma, sei stronza!

Intanto mi scuso subito per il titolo così forte, è chiaramente provocatorio. Ma se ti senti offesa continua a leggere e probabilmente alla fine cambierai idea.
Sono anni che ammonisco amici ed amiche affinché non postino le foto dei propri figli sui social, a maggior ragione se non sai o non te ne frega nulla di gestire la tua privacy.
Per quanto Selfie Aholic e Social Media Addict, ma anche padre di una splendida bambina di ormai 7 anni, non mi sono mai sognato di pubblicare sue foto pubblicamente su nessuno dei mille profili social che ho a mia disposizione. Perché? Perché, il mondo è brutto, ma sopratutto perché spetterà a lei decidere della sua vita e della sua privacy. Mia figlia non è un trofeo e non c’è bisogno di mostrarla in foto per dimostrare che l’amo.

pedofili

Detto ciò, da qualche giorno, sento e leggo che in rete circola questa “catena di Sant’Antonio (altra cosa abberrante, ma è un altro discorso) con un messaggio per le mamme:

Sfida delle mamme. Sono stata nominata da @@@@@@ per postare 3 foto che mi rendano felice di essere mamma. Scelgo alcune donne che ritengo siano grandi madri. Se sei una madre che ho scelto copia questo testo inserisci le tue foto e scegli le grandi madri.in cui le mamme si sfidano a pubblicare’.

Un’azione promossa sui social tanto superficiale quanto in “mala fede” da chi l’ha promossa e stupida da parte di chi vi ha preso parte. Talmente stupida che addirittura la Polizia di Stato si è sentita in dovere e costretta ad intervenire per bloccare questa catena senza senso:

Da alcuni giorni circola questo messaggio tra le mamme, diffuso con il sistema delle Catene di Sant’Antonio:”Sfida delle…

Pubblicato da Una vita da social su Sabato 20 febbraio 2016

Certamente io non sono uno che può giudicare una madre ma ormai ho tanti anni di esperienza per poter giudicare un utente per quello che fa in rete e mi sento, senza peli sulla lingua di dirti che quello che stai facendo è un stronzata. Per questo cara mamma, invece di passare il tuo tempo a dimostrare quanto ami tuo figlio o tua figlia, pubblicando in continuazione foto sui social network, pensa bene a quello che stai facendo e se sei così ingenua da pensare che il mondo è un arcobaleno di colori, sappi che “I pedofili prendono le foto dei bambini dai social network dei genitori“.

Circa la metà del materiale rinvenuto nei siti pedopornografici proviene dai social di papà e mamme che volevano semplicemente condividere un momento di gioia del loro bambino.

Ed ora continua pure a pubblicare le foto del tuo bambino in rete.

Lascia un commento